Genomica applicata e comparata (Prof. Pallavicini)

 

Prof. Alberto Pallavicini

Tel:  +39 040 5588736
Bldg Q, III floor, room 313
Email:  pallavic@units.it
Skype:  albertopallavicini

 

Curriculum breve

Alberto Pallavicini è professore associato di Genetica presso l'Università di Trieste dal 2006.

Il professor Alberto Pallavicini ha una B.S. laurea in Biologia presso l'Università di Padova. Ha svolto la sua formazione di ricerca presso il Dipartimento di Biologia dell'Università di Padova con una tesi dal titolo "Clonazione di globin mRNAs espressi in L. zanandreai prima e dopo la metamorfosi". Formazione post-lauream, dottore di ricerca in Genetica e post-doc presso CRIBI Biotechnology Center (Università di Padova) presso l'Unità Genomica Funzionale (diretto dal Prof. Gerolamo Lanfranchi) e nella Genomica e Bioinformatica Unità (diretto dal Prof. Giorgio Valle ).

Il Prof. Pallavicini ha più di 20 anni di esperienza nel campo della ricerca e della gestione in ambiente accademico, con particolare attenzione alla biologia molecolare, alla genetica delle popolazioni, alla trascrittomica e all'analisi bioinformatica, alla genomica comparativa e funzionale. Il suo lavoro negli anni 1993-2000 ha contribuito a chiarire il ruolo delle proteine ​​appena scoperte della banda Z del muscolo scheletrico umano. Il suo interesse di ricerca nell'ultimo decennio si è concentrato sulla genomica di organismi non modello, in primo luogo l'invertebrato marino Mytilus galloprovincialis a biomarcatore dell'inquinamento idrico e un modello per studi di immunologia comparativa. Tra i suoi principali contributi in questo campo c'è la definizione del trascrittoma mitilico e l'analisi dell'intero genoma di cozze sfidate con fattori di stress biotici e abiotici.

I principali risultati di questi studi sono stati: a) l'identificazione di un peptide antimicrobico con elevata variabilità di sequenza nella popolazione di M. galloprovincialis, b) l'identificazione di dominio C1q contenente proteine ​​mitili e l'espansione di questa famiglia di proteine ​​nel genoma bivalvi c) la scoperta di numerosi peptidi corticali secreti con attività antimicrobiche o di altro tipo.

Grazie agli stimoli del professore di imprenditoria locale, Pallavicini ha iniziato a lavorare sulla genomica delle piante in particolare, su Coffea arabica. È stato il primo a pubblicare ea rendere disponibile pubblicamente un transcriptome di questo importante raccolto in contanti e uno dei fondatori dell'iniziativa sul sequenziamento del genoma del caffè.

Il professor Pallavicini ha pubblicato più di 70 articoli su riviste scientifiche internazionali ed è anche autore di un brevetto. È referee per numerose riviste internazionali e per richieste di sussidi di agenzie nazionali e internazionali. È membro della Italian Genetics Society, della Società Italiana di Sviluppo e Immunologia Comparata e della Società Italiana di Ricerca Applicata dei Molluschi.


 

Info

Ultimo aggiornamento: 22-01-2019 - 21:30