Dipartimento

 

Dipartimento di Scienze della Vita (DSV)

 

Il Dipartimento di Scienze della Vita (DSV) è stato istituito nel 2008. In esso sono confluiti cinque dipartimenti, il Dipartimento di Biochimica, Biofisica e Chimica Macromolecolare, il Dipartimento di Biologia, il Dipartimento di Fisiologia e Patologia, il Dipartimento di Scienze Biomediche e il Dipartimento di Psicologia.

In esso si concentra tutta l'attività formativa, di ricerca e di disseminazione della conoscenza relativa al vasto ambito delle scienze della vita, della psicologia e delle scienze cognitive. I contenuti vanno dallo studio dei livelli di organizzazione delle molecole, a quelli delle cellule, degli organismi e delle loro interazioni con l’ambiente, fino allo studio del sistema mente/cervello.

Attualmente (2018) il personale del Dipartimento di Scienze della Vita e' composto da 109 persone strutturate: 12 professori ordinari, 29 professori associati, 31 ricercatori, 9 ricercatori a tempo determinato,  16 tecnici amministrativi e 12 tecnici. Vi appartengono anche 5 professori emeriti. Al personale strutturato si aggiungono altre 103 persone tra assegnisti, dottorandi, borsisti, ospiti, collaboratori e contrattisti di ricerca.

 

Organizzazione del DSV 

 

Didattica

L'offerta didattica di 1° e 2° livello del DSV si sviluppa su tre percorsi formativi nelle aree della biomedicina, della biologia ambientale e della psicologia.

Nell'area biomolecolare-biomedica, una Laurea interclasse in Scienze e tecnologie biologiche offre una preparazione teorica e applicativa e consente l'accesso a tre lauree magistrali in Genomica funzionale, caratterizzata da un percorso internazionale per il conseguimento del diploma rilasciato assieme a due Università parigine, in Neuroscienze , interamente in lingua inglese e unica in Italia, e in Biotecnologie mediche, che spazia dalla medicina molecolare alle nano-biotecnologie.

In ambito biomedico applicativo, un altro importante percorso è rappresentato dalle lauree in Farmacia e Chimica e Tecnologia farmaceutiche, due corsi inter-dipartimentali a ciclo unico, co-gestiti con il Dip di Scienze Chimiche e Farmaceutiche (DSCF),che preparano gli studenti alla professione di Farmacista, nonché alla ricerca in campo industriale.

L'area della biologia ambientale offre una Laurea triennale in Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura, un corso interdipartimentale co-gestito con i dipartimenti di Matematica e Geoscienze (DMG) e di Scienze Chimiche e Farmaceutiche (DSCF), e con una spiccata caratteristica interdisciplinare, che si completa con la Laurea magistrale in Ecologia dei Cambiamenti Globali, che forma professionisti nel campo dell’analisi, del biomonitoraggio, e della gestione ambientale.

Il percorso in ambito psicologico offre agli studenti un ciclo completo di formazione per la professione dello psicologo, e si compone di una laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche, con due modalità didattiche, una convenzionale, in aula e nei laboratori, e una via web per studenti lavoratori, e di una laurea specialistica in Psicologia.
I docenti dell’Ambito Psicologico del DSV coordinano anche due importanti tappe del percorso verso la professione di psicologo, ossia il tirocinio annuale successivo alla laurea magistrale e l’esame di Stato.

 

Didattica di terzo livello

L'offerta didattica di 3° livello del DSV si struttura in tre corsi di dottorato, una scuola di specializzazione e un Master internazionale.

Il corso di dottorato in Biomedicina Molecolare forma giovani ricercatori in grado di integrare con approcci multidisciplinari la ricerca di base e la ricerca applicata e traslazionale sulle ampie tematiche della moderna ricerca biomedica.

Il corso di dottorato interateneo in Ambiente e vita, è improntato alla formazione di ricercatoridi alta qualificazione nell’ambito dei processi di analisi ambientale e nello sviluppo di nuovi approcci metodologici per la gestione e il biomonitoraggio ambientale.

Il corso di dottorato in Neuroscienze e Scienze cognitive è orientato allo studio interdisciplinare del sistema nervoso, del sistema mente/cervello e alle applicazioni in ambito clinico, ergonomico, e sportivo.

La scuola di specializzazione in Neuropsicologia, invece, ha come scopo la formazione di specialisti preparati dal punto di vista diagnostico/terapeutico nei processi di sviluppo tipici e atipici delle diverse fasce di età.

Infine, il Corso di Perfezionamento in Fitoterapia ha lo scopo di fornire ai medici e ai farmacisti gli strumenti di conoscenza per un uso razionale dei farmaci di origine vegetale, alla luce delle più moderne conoscenze scientifiche.

 

Ricerca

Le attività di ricerca dell'ambito biomedico si articolano in: biochimica del metabolismo, aspetti di base e traslazionali dell’oncologia molecolare, microbiologia molecolare, sviluppo di bio-materiali per l’ingegneria tissutale, malattie neurodegenerative e altre patologie, farmacologia e tossicologia dei prodotti naturali, farmacogenomica, e immunologia molecolare.

Le attività dell'ambito ecologico-ambientale vertono su aspetti di base e applicati relativi all'analisi e gestione degli ambienti naturali e antropizzati. Tali attività di ricerca approfondiscono la conoscenza delle interazioni tra organismi e ambiente, applicandole a problematiche concrete di analisi, previsione e mitigazione dell'impatto dei cambiamenti ambientali sugli ecosistemi.

Le attività di ricerca dell’ambito Psicologico si focalizzano sullo studio dei processi cognitivi (percezione, decisione, pensiero, apprendimento, memoria, attenzione e linguaggio), del loro sviluppo (tipico e atipico), delle loro basi neurali, e dei processi inter-personali che regolano la condotta sociale.

 

Trasferimento tecnologico e terza missione

Numerose sono le iniziative che il DSV intraprende nell’ambito della disseminazione con importanti attività di carattere sociale: i) attività strutturate per gli studenti di scuole di vari ordini e grado e i loro docenti; ii) attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso la ricerca e verso altri importanti temi di valenza sociale; iii) attività di prevenzione nel campo della salute; iv) attività di diagnostica clinica; v) attività di biomonitoraggio ambientale e gestione di strumenti interattivi sulla biodiversità per enti locali e nazionali.

Rilevante l’attività sul piano del trasferimento tecnologico che vede il DSV il più attivo a livello di ateneo per quanto concerne la produzione di brevetti.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19-09-2018 - 12:52