Laboratori didattici

 

Edificio C1 («Tutankhamen» o «corpo centrale aule»)

Via Valerio n. 6/3, I-34127 Trieste (TS) 

 

Laboratorio didattico di Biologia

 

Capienza:  25 posti

 

 

Il Laboratorio Didattico di Biologia serve i corsi di studio in Scienze e Tecnologie Biologiche, Genomica funzionale, Biotecnologie Mediche e Neuroscienze e vi si svolgono esercitazioni di chimica, biochimica, biologia cellulare e molecolare, genetica e microbiologia, neurobiologia. Il laboratorio è dotato di attrezzature e strumentazioni per consentire agli studenti un'esperienza individuale:
banconi attrezzati, centrifughe analitiche e preparative, bilance, cappa chimica aspirante, cappa biologica a flusso laminare, incubatori per colture cellulari e batteriche, microscopi ottici rovesciati (anche con videocamera integrata e monitor per la didattica), spettrofotometri UV/visibile, spettrofluorimetri, luminometri, lettore per piastre ELISA, cromatografo FPLC, elettroporatore, termociclatori, autoclave, piccola strumentazione e attrezzatura per la manipolazione e l’analisi di acidi nucleici e proteine.

 


 

Edificio C1 («Tutankhamen» o «corpo centrale aule»)

Via Valerio n. 6/3, I-34127 Trieste (TS)

 

Laboratorio didattico di Microscopia

(ex Fisica II)

Capienza : 25 posti

 

 

Il laboratorio di microscopia ottica del dipartimento di Scienze della Vita è dotato di 28 postazioni dedicate alla microscopia a campo chiaro per l’istologia, la citologia e le scienze naturali. Nel laboratorio è inoltre presente un moderno microscopio ad epifluorescenza. La strumentazione a disposizione degli studenti è completata da cinque camere digitali per l’acquisizione di immagini e da sistemi evoluti di condivisione (WIFI con APP per smartphone).

 


 

Edificio M

Via Giorgieri 10, I-34127 Trieste (TS)

 

Aula A

 

Capienza : 30 posti

 

 

L' aula A è adibita con 28 stereo microscopi ZEISS per esercitazioni della laurea triennale di Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la Natura (STAN) e per le lauree magistrali di Ecologia e Sostenibilità dei Cambiamenti Globali (ESCG) e Scienze per l’Ambiente Marino e Costiero (SAMAC). Inoltre è dotata di uno stereo microscopio della postazione docente collegato al PC e di conseguenza al proiettore, in modo che il preparato viene visualizzato sullo schermo e può essere descritto in tutte le sue parti dal docente. Attualmente l’aula viene utilizzata dai seguenti docenti: Lucia Muggia, Silvia Battistella, Monia Renzi, Elisabetta Pizzul

Nell’ambito del Corso di Botanica sistematica con laboratorio della Laurea triennale in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la Natura vengono svolte delle esercitazioni per l’identificazione dei vegetali (prof.ssa Lucia Muggia).

Nell’ambito del Corso di Zoologia sistematica con laboratorio della Laurea triennale in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la Natura vengono svolte delle esercitazioni per l’identificazione di Invertebrati a partire dai Protozoi per arrivare agli Artropodi e per l’osservazione dei vari stadi di sviluppo embrionale a partire dalla segmentazione per arrivare all’organogenesi in echinodermi e cordati (prof.ssa Silvia Battistella).

Nell’ambito del corso di Ecotossicologia delle Lauree Magistrali di Scienze per l’Ambiente Marino e Costiero e di Ecologia e Sostenibilità dei Cambiamenti Globali vengono eseguiti saggi ecotossicologici su organismi modello appartenenti ad ecosistemi acquatici dulciacquicoli (Daphnia magna) e marini (Brachionus plicatilis) (prof.ssa Monia Renzi).

Nell'ambito del Corso di Conservazione e Gestione delle Acque Interne della Laurea Magistrale in Ecologia e Sostenibilità dei Cambiamenti Globali vengono svolte delle esercitazioni per l'identificazione sistematica dei diversi taxa costituenti le comunità a macroinvertebrati bentonici e l'applicazione di Indici Biotici volti alla determinazione dello Stato Ecologico degli ambienti dulciacquicoli (prof.ssa Elisabetta Pizzul).

 


 

Baita Torino, Passo Pura, Ampezzo (UD)

 

Laboratorio del Centro Studi di Botanica Alpina

 

 

 

Capienza : 25 posti

 

 

 

Pagina descrittiva

 

 


 


Riserva Naturale Regionale della Foce dell'Isonzo

Comune di San Canzian d'Isonzo, Friuli Venezia Giulia

 

Foresteria

 

 

 

 

 

In questa sede viene svolta la Scuola estiva di gestione delle acque interne e della fauna, corso tenuto dal Prof. Alessio Mortelliti e dalla Prof.ssa Elisabetta Pizzul. In tale ambito sarà quindi possibile sperimentare tecniche di monitoraggio, identificazione di specie in natura, applicare indici volti a valutare lo stato dell'ambiente.

 

 


 

Ultimo aggiornamento: 16-10-2023 - 09:18