Servizio Microscopia Elettronica

Il centro di microscopia elettronica dell’Università degli Studi di Trieste si trova ubicato nella parte più alta del comprensorio universitario, presso la Fondazione "Carlo e Dirce Callerio" in via Fleming 31/a  e 31/b.

 

Servizio di microscopia elettronica: microscopiaelettronica@units.it

 

 

SERVIZI OFFERTI (Operations and Services)

Il laboratorio di microscopia elettronica a scansione e trasmissione gestisce tutte le fasi di preparazione e  colorazione dei campioni. Il personale possiede le competenze necessarie per stabilire le tecniche più opportune per la preparazione del campione, e guidare la scelta più idonea per il metodo di osservazione.

Vengono ottenute immagini digitali che successivamente vengono interpretate insieme ai ricercatori interessati, al fine di ottenere più informazioni possibili.

Per gli utenti che necessitano di sessioni molto prolungate di microscopia è previsto un training inziale che consente loro l’uso dello strumento in autonomia, per l’osservazione e l’acquisizione delle immagini.

 

STRUMENTAZIONE DISPONIBILE

SEM

La Microscopia Elettronica a Scansione (SEM) permette di ottenere, da un opportuno campione, immagini tridimensionali ad alta risoluzione. Il principio su cui si basa questo tipo di microscopio è quello di inviare un fascio di elettroni primari su di un campione conduttivo e di raccogliere l’immagine della superficie indagata convertendo in segnale, tramite opportuni rivelatori, i diversi prodotti risultanti. Tali segnali vengono poi riprodotti su uno schermo catodico il cui pennello elettronico deve risultare in fase con quello della colonna del SEM. L’immagine che si ottiene è dotata di un’ottima profondità di campo, per cui si possono osservare in dettaglio le asperità superficiali e le caratteristiche morfologiche del campione analizzato. Inoltre l'analisi dei raggi X prodotti permette di effettuare uno studio accurato sulla composizione elementare del materiale indagato.

Il servizio SEM è dotato della seguente strumentazione:

- Metallizzatore S150A Sputter Coater, la cui funzione è quella di rendere i campioni conduttivi

- K850 Critical Point Dryer, utilizzato nel caso in cui si debbano disidratare campioni biologici, molto delicati o di struttura fragile, al fine di poterli osservare in vuoto

- Microscopio elettronico a scansione - SEM- LEICA STEREOSCAN 430i

- rivelatore per immagini SE (elettroni secondari)

- rivelatore per immagini BSE (elettroni retrodiffusi)

- sistema di microanalisi semi-quantitativo EDX dotato  di rivelatore al Si(Li) PENTAFET PLUS TM, con finestra ATW TM (Oxford Instruments, United Kingdom)

 

TEM

La Microscopia Elettronica a Trasmissione (TEM) permette di ottenere , da un campione sufficientemente assottigliato (< 0.1 micron), immagini ad alta risoluzione prodotte da elettroni ad alta energia (fino a 100 KeV) trasmessi su uno schermo fluorescente.

Il servizio TEM è dotato della seguente strumentazione:

- microscopio elettronico a trasmissione (EM 208, Philips) dotato di telecamera Quemesa (Olympus Soft Imaging Solutions)

- ultramicrotomo Leica Ultracut UCT8

- microscopio ottico Leitz Orthoplan con condensatore in campo chiaro, in campo oscuro, in contrasto di fase

- microscopio ottico Leitz Ortholux dotato di telecamera (Leica DC 300) per acquisizione immagini

     

 


 

ACCESSO AL SERVIZIO & TARIFFE UTENTI (Access and Rates)

 

PDF icon Vademecum amministrativo contabile servizio microscopia

File Modulo richiesta servizio microscopia

PDF icon Tariffario Servizi Microscopia 2106 

 


 

STAFF

 

Direzione scientifica

Direzione tecnica
e responsabile TEM
Responsabile SEM

Prof. Piero Giulianini
e-mail:  giuliani@units.it
tel. +39 040 558 8715

Dr. Paolo Bertoncin
e-mail: pbertoncin@units.it
cell +39 3316990847
tel. +39 558 8890
Dr. Francesca Vita
e-mail: vita@units.it
tel. +39 040 574644
tel. +39 558 8891

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17-02-2017 - 12:39